Erotica video prostituta significato

erotica video prostituta significato

E capii solo col tempo che i trans sono un universo a parte. In una notte d'estate del , nel famoso locale notturno, frequentato da vip e personaggi dell'alta borghesia, è attesa l'esibizione di Loredana Bertè. Il gestore della discoteca allora ha un'idea per salvare la serata: Uno show costato la chiusura del locale, costretto dalla Questura ad abbassare le serrande per 8 giorni archivio Corriere della Sera.

Cinque, sei, forse di più. E poi i viaggi. In Jamaica, a Guadalupe, a Singapore, in Egitto. Dopo il mio ritorno in Italia, mi raggiunse a Genova. Doveva restare per una vacanza di due settimane e invece è ancora qui. È finita diversamente, ma la fede è rimasta.

Con quello di prima, Ratzinger, era diverso, non mi importava. E dire che il rapporto con la religione non era iniziato nel migliore dei modi.

Molti anni dopo fu don Gallo a farle fare pace con la chiesa. Perché gli ultimi non esistono. Chissà se Francesco sarebbe della stessa opinione. Oggi Rossella ha ancora clienti. Gli ultimi aficionados , come li chiama lei. Ormai faccio un part-time. Negli anni Sessanta era il portiere della Salernitana e della Nazionale militare di serie B. Come nei film di James Bond. Come se fossero state delinquenti comuni.

Alle fughe, alla paura di essere arrestate, a quando tornavamo a casa dopo una notte al Marassi, con la barba che aveva avuto la meglio sul fondotinta e la gente che ci guardava male sugli autobus. Allora non me ne rendevo conto. Lanterne rosse Rossella nel suo studio, dove opera dal In lotta da cinquanta anni Mario nel a Viareggio.

Uno show costato la chiusura del locale, costretto dalla Questura ad abbassare le serrande per 8 giorni archivio Corriere della Sera Rossella nel Rossella nel Rossella nel Gli ultimi clienti Rossella, a sinistra, e Ursula, vicine di ufficio da 40 anni. Ha sentito parlare di Gesù, lo ha ascoltato e lo ama a tal punto da osare con audacia un gesto straordinario.

È una donna anonima non perché non abbia dignità, ma perché ognuno dei lettori e delle lettrici del vangelo possa non sentirsi estraneo alla sua condizione, quindi da lei rappresentabile. Questa è una donna senza nome, che vive nel peccato della prostituzione.

Mestiere, questo, che ai tempi di Gesù in Palestina non era scelto, ma al quale erano destinate fin da piccole le bambine abbandonate dai genitori o comprate come schiave.

Ed ecco che, alla vista dei gesti compiuti da questa donna, subito si crea un grande imbarazzo e gli uomini religiosi là presenti, in primis il fariseo che ha invitato Gesù, restano scandalizzati: Il fariseo è costretto dalla sua etica a pensare: La scena è intollerabile, imbarazza, perché ha indubbiamente una qualità erotica: È una donna non velata come tutte le altre e fa i gesti nei quali le prostitute sono esperte per sedurre e dare piacere.

Questo è davvero troppo! Questa eloquenza del corpo femminile in relazione al corpo di Gesù, un rabbi e un profeta, è inedita e fa paura!

Gesù invece legge tutto diversamente:

E io in quel periodo ho fatto più notti in guardina che nel mio letto. Era dura, anche se le anziane di allora ci dicevano: Si lavorava con la paura delle retate. Quando ci passiamo, Rossella fa i gradini di corsa. Buttai via i tacchi e iniziai a correre nel groviglio dei caruggi , inseguita da tre agenti. Mi raggiunsero e io istintivamente mi portai una mano al petto facendo finta di avere un attacco di cuore. Si salvarono non le più furbe, ma le più fortunate. Mi chiesi spesso il perché di questo accanimento contro di noi.

E capii solo col tempo che i trans sono un universo a parte. In una notte d'estate del , nel famoso locale notturno, frequentato da vip e personaggi dell'alta borghesia, è attesa l'esibizione di Loredana Bertè. Il gestore della discoteca allora ha un'idea per salvare la serata: Uno show costato la chiusura del locale, costretto dalla Questura ad abbassare le serrande per 8 giorni archivio Corriere della Sera.

Cinque, sei, forse di più. E poi i viaggi. In Jamaica, a Guadalupe, a Singapore, in Egitto. Dopo il mio ritorno in Italia, mi raggiunse a Genova. Doveva restare per una vacanza di due settimane e invece è ancora qui.

È finita diversamente, ma la fede è rimasta. Con quello di prima, Ratzinger, era diverso, non mi importava. E dire che il rapporto con la religione non era iniziato nel migliore dei modi. Molti anni dopo fu don Gallo a farle fare pace con la chiesa.

Perché gli ultimi non esistono. Chissà se Francesco sarebbe della stessa opinione. Oggi Rossella ha ancora clienti. Gli ultimi aficionados , come li chiama lei.

Ormai faccio un part-time. Negli anni Sessanta era il portiere della Salernitana e della Nazionale militare di serie B. Pagano il diritto di scatenare quello che hanno dentro, e tu sei solo una latrina , né più né meno. Devi tacere, fare e lasciare fare, e saper fingere piacere.

Il tutto veicolato da una violenza di base. Una specie di camera di compensazione: La tua scelta di prostituirti la definiresti libera? Fai quel mestiere perché sei in stato di bisogno. Quelli erano anche altri tempi. Uno scenario drammaticamente diverso. Ma io ho le mie risorse.

Ne sono uscita viva, ma non ho mai dimenticato. Ci sono quelli dove puoi astenerti dal preservativo. Anche lavorare nella riabilitazione non è semplice: Ma è molto difficile uscirne.

Il business è floridissimo. Lo hanno aperto per intercettare clienti francesi, visto che in quel Paese si stanno muovendo in senso restrittivo. E il proprietario di queste strutture è uno legato alla tratta. Del resto chi apre bordelli se non i malavitosi? Ci sono state decine e decine di prostitute uccise in questi anni: Tu sai che in Italia si sta discutendo di legalizzazione: Che cosa si dovrebbe fare, allora? Quando vedi ragazze nigeriane, rumene, bielorusse per le strade di Milano che cosa pensi?

Che sono libere professioniste? Se sono libere professioniste, bene: La popolazione andrebbe sensibilizzata: A proposito delle bugie raccontate sulla legge in Germania … https: Ma che vomito questi commenti. Checché ne dica una che ha subito le cose che sicuramente le costa raccontare? Ma che vomito la vostra totale incapacità di empatia! Che non fa altro che confermare il problema di cui stiamo parlando.

Ma ragionare e ascoltare una volta nella vita no? La Merlin viene applicata? Peggio sta e più godono, tanti. Basta leggerli, ormai scrivono dovunque, fiumi di descrizioni. Leggeteli e ne parliamo. Clap clap, che virilità! Libertà di scelta da parte della donna … purchè non scelga di fare la prostituta … come sono democratiche queste femministe ….

Ma quando avrai esaurito il repertorio delle falsità e degli stravolgimenti ti concederai il lusso di cominciare a ragionare ascoltando? Libertà di non prostituirsi e libertà di farlo, di scegliere sul fine vita, di scegliere di essere o non essere madre, e quando, di fare sesso con piacere, con chi si vuole quando si vuole. Invece gli uomini con le donne si dimostrano ogni giorno dei campioni di rispetto dei loro diritti e della democrazia, vero?

Sono molto meno interessati agli altri, guarda caso. Non sarà che le femministe mettono in discussione la sessualità maschile, il bisogno di controllo, la fragilità profonda di chi preferisce pagare per sentirsi un uomo?

E senza ascoltare le parole di una che lo ha fatto Dice cose scomode, evidentemente. Che bella idea di democrazia il disprezzo per le sue parole. Almeno quello, prima di parlare. La legge Merlin non ha il compito di risolvere il problema della prostituzione, ma quello dello sfruttamento.

Ma in Italia ci siamo sempre preoccupati di non vederle per strada e ora si vuole lo stato pappone, come se non bastasse. Da alcuni commenti si capisce bene che ognuno crede a quello che fa comodo credere. La germania, non risolve il problema della prostituzione, ma legalizza solo lo sfruttamento.

E non mi sembra una bella cosa. Cambiare questo è molto difficile. Parlo da ex cliente, andare con una prostituta, non vuol dire amare le donne, ma scarsa autostima di se e odio verso le donne. Ma per capire questo, bisogna essere drammaticamente sinceri con se stessi. Tanto che in Italia fino alla legge Merlin, i figli delle prostitute non potevano accedere ad incarichi pubblici e altre limitazioni. Insomma, per la Terragni non ci sono dubbi, la prostituzione non va legalizzata perchè lo dice una ex prostituta.

Chi si oppone non è un maiale. Complimenti, peggiorate sempre di più. Ammesso che tu lo sia stato davvero , ho molti dubbi …. Come si fa ad abbassare i prezzi? Anche in questo articolo di Marina Terragni parla una ex prostituta. Ti sei mai chiesto perchè quelle che ancora esercitano ne parlano bene le le ex male? Eppure queste testimonianze sono in aperto contrasto con tutti i dati ufficiali forniti dalle Autorità di quei paesi dove la prostituzione è legalizzata.

Con questo giochino si va poco lontani … se quello che dicono queste prostitute rappresentasse la realtà , come mai tutte le associazioni di prostitute , italiane ed europee , chiedono da decenni la legalizzazione?

Cosa dicono molte sopravvissute? Che non bisogna contraddirvi? Cercate per una volta di rispondere senza manipolazioni, accuse e ricatti morali. Accusare di essere un cliente chi vi contraddice è di una carognata come solo voi femministe sapete fare, e lo fate senza nessuna vergogna. Io non accuso proprio nessuno. Essere cliente o non esserlo fa una certa differenza. E comunque tutta questa passione per la libertà femminile di prostituirsi -solo per quella- è abbastanza sospetta.

Bella roba davvero Brando, veramente. Guarda caso, solo Abbatto i Muri dice che le prostitute stiano bene sane e felici: Brando, Abbatto i muri, Eretika, Al di là del buco sic etc. Mi colpisce che una donna che ha esercitato la professione di prostituta per necessità riconosca un margine di libertà nel fare quella scelta per poi testimoniare in modo tanto chiaro come si tratti di una libertà soltanto apparente, una libertà che non regge alla prova della realtà alla quale, sono certa , di rado si pensa.

Signior Brando , Lei vive in Germania e parla tedesco? Se si, le posso dare tutti i dati ufficiali non filtrati da chicchessia. Forse Le serviranno a riflettere un pochino. Questi sono dati, ad esempio, del Bundeskriminalamt, sicuramente più affidabili di quelli selettivi e selezionati da una qualche bloggerina in Sicilia http: Riportare poi le opinioni di abbattoimuri, uno tra i blog più discreditati dalla sua stessa faziosità, vuol dire fregarsene altamente della vita di migliaia di bambine trattate come carne da macello.

E a fregarsene, dicendo che invece è la loro libertà che interessa ad abbattoimuri, è una donna, una che dice di essere femminista. Ci sono montagne di rapporti e probabilmente sottostimeremo sempre il numero delle vittime.

Oppure ne parlano tanto bene: Non mi pare che ci siano tante tutele della salute delle donne e non credo che accetterebbero tanto spesso rapporti non protetti se avessero davvero scelta, e lasciamo perdere quando il preservativo viene tolto a tradimento. Ogni donna in prostituzione deve avere tutele e scelta, e la regolamentazione questo non lo garantisce, al contrario.

Ma pensate veramente di uscirvene alla grande con questo squallido stile inquisitorio? Mario, invece mettere sempre in dubbio centinaia di testimonianze, rpporti internazionali, protocolli di uffici preposti, violenze, tratta, omidici tutto in base alla propria convinzione, non è perlomeno cocciuto?

Che cosa vi devono ancora mettere come prova sotto il naso? O direte che sta simulando? Il vostro cinismo davanti a questa enorme tragedia è davvero inquietante. O un interesse diretto sugli affari che si fanno sulla loro pelle. E se ci fosse della verità in entrambe? Un altro piccolo contributo … indagine della questura di Roma sul fenomeno della prostituzione stradale nella capitale. Attendo qualche commento da parte delle femministe proibizioniste presenti su questo blog ….

I testimoni più candidi, in effetti, sono gli utilizzatori, ma se uno come Iacona presenta un assaggio di quel che dicono, apriti cielo! Guardi in faccia una parte della realtà che scompagina il quadretto del lavoro come un altro? Greta dice cose, ma le si grida in faccia che sono balle, che è ideologia. Una donna osa raccontare la realtà di come gli uomini considerano il sesso con le prostitute? Non dovrebbero fare loro la fila? Qual è la ragione della sproporzione tra domanda e offerta?

Se preoccuparsi di questo è moralismo, allora bene, sono molto moralista. Ha ragione Marina Terragni, tutta questa libertà solo di prostituirsi è sospetta.

Anche alcuni mussulmani lasciano solo la libertà di prostituirsi. Punisce lo sfruttamento, non il fatto di prostituirsi. Il problema semmai è sul versante di quella parte di clienti che, esattamente come gli stupratori di minorenni, vanno con donne non consenzienti. Un cliente di una prostituta che ha scelto, ha un rapporto consenziente. Questo non esclude che possa essere violento, non esclude che la possa stuprare e prescindiamo per un momento dal racconto di Greta su cosa è spesso il rapporto con il cliente , ma un cliente di una vittima di tratta, di una prostituta minorenne magari anche incinta, vogliamo veramente berci la favoletta che non lo sa?

Uno che esercita il diritto alla libera sessualità? A sentirsi meno solo? Come lo risolviamo il problema della tratta e della schiavitù sessuale? E chi lo nega? E chi vuole impedire loro di prostituirsi? Fammi vedere una proposta di legge che stabilisce questo divieto, forza! Hanno magari una famiglia in Romania da mantenere.

Some dice Greta, sono spesso Rom. Perché lo faccia, non interessa? E poi non mi pare che qui abbia usato, oltre a te, Brando, la parola proibizionismo. Un tantino di onestà non sarebbe male. Si , la legge Merlin garantisce la libertà di prostituirsi , ma anche di andare con le prostitute … Qui invece viene sostenuta la tesi che le prostitute sono in maggioranza schiave e sfruttate e che i loro clienti , porci , maiali e schifosi , vanno puniti.

Questo è assolutamente FALSO , e tutti i documenti che pubblico servono proprio a smentire queste falsità. Anche la questura di Roma , secondo voi , dice le bugie? Pietro , sei fantastico!!! Per te basta essere romene o madri per essere prostitute sfruttate e ricattabili! In realtà, se queste ragazze rumene lo fanno solo per un tenore di vita più elevato, poi non appena possono permetterselo, sono loro stesse a dichiare di voler mollare tutto e tornarsene a casa, magari anche dai figli lasciati ai nonni, non ci vedo niente di bello in queste libere scelte.

Dice che ne hanno intervistate Parlano di guiadagni favolosi. Poi dice che sono romene, spesso madri. Ora a parte che 75 non sono rppresentative, ma tu ci credi ai guadagni? Mi domando davvero chi non sappia leggere e vada alla ricerca anche delle briciole per dimostrare che la torta è sul tavolo.

E come mai sono romene? Con quei guadagni dovrebbe esserci una domanda favolosa. O forse gran aprte dei guadagni finisce in altre tasche? E tu parli di scelta, sempre questa scelta.

Pubblichi pareri e opinioni e li spacci per dati oggettivi. Pensi che la riduzione in schiavitu volontaria non sia schiavitu. La prostituzione è una condizione non una libera scelta. La libera scelta la fa il cliente che costituisce la domanda. Come ti è stato fatto notare da Ilaria, è la proposta Spillabotte che tende a negare la libertà alle prostitute. Poi non si capisce perché le donne sono libere solo quando fanno le prostitute, per il resto no.

La libera scelta di una prostituta è un falso problema. Il problema non è su chi usa il proprio corpo, ma su chi trae profitto sul corpo degli altri. Ma allora secondo te nessuno di noi è veramente libero … neanche io quando mi alzo la mattina per andare a lavoro … non è che ci vado volentieri a lavoro , ma mi servono i soldi per campare … ma poi chi è che propaganda la libera scelta di prostituirsi come una scelta appagante e gratificante?

Ognuno vive la sua scelta a modo suo … a prescindere che faccia la prostituta o meno. Cioè , fammi capire , la questura di Roma secondo te dice il falso?

Non hanno fatto nessuna indagine? Sono soltanto pareri ed opinioni? Anche gli studi commissionati dalla commissione affari sociali del nostro Parlamento sono finti? Anche i dati forniti dalle Autorità tedesche , sono finti anche quelli? Tutti pareri ed opinioni? Ma almeno una volta , siete in grado di rispondere nel merito? Ne dubito , vista la mancanza di argomenti …. Non ho usato e non a caso, falso o finti, ma di dati oggettivi. Te non sei in grado di rispondere in merito.

La regolamentazione, rinchiude la prostituta in gabbie normative al solo fine del profitto di altri. Poi riformulo la domanda, la riduzione in schiavitu volontaria, non è schiavitù? Ho letto con attenzione i commenti. Brando ritiene che le autorità tedesche abbiano fornito dati. I dati delle autorità tedesche sono chiarissimi. E non sostengono affatto quello che Brando afferma. Al contrario i dati sono oltremodo preoccupanti. Lo sappiamo tutti e la donna intervistata lo conferma ulteriormente.

A chi fa comodo questa necessità e non ha intenzione di sradicarla? Comunque, io sarei felice di leggere il lavoro della Questura. Nel sito della Polizia di Stato non ho trovato nulla. In rete soltanto un articoletto simile pubblicato su blitz quotidiano.

Ad esempio, io ho una bella ricerca del http: Accontentiamo anche Stella … http: La gente dichiara un sacco di cose, persino di essere stata rapita dagli alieni. Non è chiaro dove vuoi arrivare tu, che cosa ci vuoi dimostrare. Va bene signora Terragni: Voglio semplicemente dimostrare che la favoletta delle prostitute tutte vittime ed i clienti tutti cattivi e malvagi è , e rimane , appunto ,una favoletta … Perchè , vedi , ognuno di noi ha delle proprie convinzioni , più o meno radicate , con cui ci immaginiamo la realtà.

Ho letto il rapporto della polizia di Roma e… mi sembra una favola per bambini. Sembrerebbe che queste esercitino per strada in libertà e si tengano tutti i guadagni. Se un gruppo di prostitute si affitta un appartamento il proprietario rischia di essere incriminato per sfruttamento, lo stesso se la proprietà è di una delle prostitute. Credo che la soluzione migliore sia quella di punire come sfruttatori anche i clienti.

Ci stai dicendo che a mentire è la donna intervistata qui? Io ho pubblicato un intervista di un altra ex-prostituta che dice esattamente il contrario , e lo stesso ha fatto Fiona Petito … chi ha ragione? Andiamo a vedere cosa dicono le Autorità giudiziarie e legislative di quei paesi! Sei qui a protestare per un peggioramento della loro qualità della vita.

Come risolvere il problema: Mi aggancio al commenti di Enrico per tornare al nocciolo della questione: La legge Merlin non funziona. La legislazione tedesca neanche. Ci teniamo lo status qui e chi se ne frega? In cosa non funziona la legge Merlin? Nessuno vuol combattere la prostituzione ma lo sfruttamento. Sostenete lo strano teorema, per cui se una a scelto di prostituirsi non esiste lo sfruttamento. Un anno fa, tra Forte dei Marmi e Pietrasanta, hanno sequestrato trentacinque strutture alberghiere, di prestanomi che facevano riferimento alla mafia russa, secondo la magistratura era tutto denaro proveniente dallo sfruttamento della prostituzione, e voi mi venite a dire che lo sfruttamento è marginale.

Chi accetta di essere pagato per amare non sarà forse pronto a vendere anche la propria testimonianza? Scusatemi se preferisco dar maggior credito alle dichiarazioni alle fonti ufficiali, per giunta, tedesche.

Trovo disgustoso questo voler sondare in modo morboso le vite provate degli utenti. Come se le loro abitudini sessuali possano fare dare o togliere dignità alle idee professate. Eretica è tollerata se non proprio attenzionata dagli ambienti antifemministi.

Per i miei gusti è fin troppo prolissa. Di cià che scrive leggo solo premessa e conclusioni ma non sembra essere infallibile e nemmeno tanto razionale. A,B e C non sono assolutamente inconciliabili. Anche nel link che hai già postato due volte sono tutte mezze verità e molto formali. Quindi anche quelle che vengono definite ideologicamente delle bugie, in realtà contengono delle verità.

Se esiste la prostituta felice, non vuol dire che tutte sono felici. Poi nessuno ha detto che i clienti sono cattivi e brutti, ma il cliente costituisce la domanda. E tutto vero la signora sta dicento la realta io vivo da 20 anni a stoccarda e vero si stanno arrichendo i propretari il governo anche se la prostituta la trovano a battere in strada la polizia mette multe esorbitanti. Non mi sembra questa gran genialata. Chi ama la Svezia vada pure a viverci, per favore, non tenti di portare qui quel regime malsano.

In Germania ha fallito la legalizzazione? Attendiamo servizi più incisivi e pertinenti, per avere maggiori informazioni. Di sicuro, in Italia paese ipocrita per eccellenza , ha fallito la repressione…. In Italia, ha fallito la repressione, dicevo, anche se la prostituzione non è reato, senza avere il coraggio di sperimentare nuove strade…Una repressione dove ad essere puniti facilmente, sono i clienti basta imboscarsi, e coglierli sul fatto , e non chi i delinquenti del racket , ricatta e minaccia di morte le ragazze se non si prostituiscono….

Condivido in l pieno il il racconto di Greta. Fino a qualche anno fa la prostituzione era qualcosa che non mi riguardava , ma é successo che nei pressi del mio fondo agricolo si sono stabilite a cielo aperto queste donne e vi assicuro che il degrado e tale da rabbrividire.

Io scandalizzato da tutto questo sto dando voce su una pagina su fb sul problema , puntando in particolare su un interessamento delle donne sia politiche che donne sane ho libere. Ma purtroppo ancora non ce interessamento. Appena visto a Milano questo corto animato, che consiglio caldamente. Pone la piccola questione dello sfruttamento sessuale di bambine, che volete che sia mai di fronte alla minaccia che la legge Merlin pone alla libertà di prostituirsi?

E per sapere se le danneggia o no si deve chiedere a loro e a chi davvero se ne occupa. Quelle associazioni che, guarda caso, quando se ne parla non vengono invitate. Dopo ho anche alcuni bei numeri, intanto buona visione, soprattutto ai sostenitori della regolamentazione, a quelli per cui i milioni di clienti che richiedono i nove milioni di prestazioni sessuali mensili in Italia, anche se vanno con una bambina, con una donna nigeriana vittima di tratta, non sono complici di nulla.

Sono delle brave persone. Dormite sonni tranquilli e sereni, non ho dubbi che ne sarete capaci. Ma avete mai parlato con una prostituta? La risposta fu molto chiara: Mi disse che al suo paese faceva la fame, che aveva provato a fare la badante in Italia, per euro al mese dove lavorare notte e giorno per un anziano paralizzato chiusa in casa come una prigioniera e che da quel lavoro era scappata. Per cortesia, se vogliamo risolvere questo problema, smettiamola di parlare solo di sfruttatori che mettono in strada ragazze inconsapevoli.

Invece di parlare di cosa muove le ragazze a fare quello che fanno, perché non ci raccontate perché gli italiani sono al primo posto quando i parla di turismo sessuale? Gentili utenti, secondo voi chi avrebbe interesse a comprare la testimonianza di una prostituta volta a propagandare il ritorno alla clandestinità?

O diventa reato anche il far salire in macchina una donna in abiti succinti? O scambiare carezze intime con la propria compagna in automobile? Cara Marina… con riferimento al mio postone grazie per non averlo censurato dietro la pseudomotivazione di troppo lungo e cose del genere ed alla tua posso darti del tu? Grazie per la cortese attenzione. Comunque io non sono contrario a sperimentare il modello scandinavo, se in Italia viene attuato in maniera seria.

Purtroppo in Italia il modello scandinavo sarebbe impraticabile. Io per questa gente rivaluterei le camere a gas…. Insinuare solo dubbi e la malafede di chi la pensa diversamente da te, senza avere elementi per dimostrarlo, vuol dire solo che non hai argomenti. Poi dovresti sapere che le mafie, raramente gestiscono direttamente la prostituzione, ma gestiscono gli spazzi adibiti alla prostituzione.

Quindi questa tua insinuazione è priva di ogni fondamento. Siccome sono stata tirata in ballo da te nelle risposte a Brando, ti rispondo anche in questo: In più ho posto delle domande di cui non ho mai avuto risposte da Brando. Vorrei solo sapere quali sono le menzogne che io avrei sposato? Tra parentesi, io non sono nemmeno sposata. E le opinioni si argomentano, cosa che te non fai. Visto che hai tirato in ballo Giordano Bruno e Galileo, ti vorrei ricordare una cosa; che Giordano Bruno per difendere la sua verità, ha dovuto subire il supplizio e la morte.

Ricordo che il metodo scientifico vale anche per le opinioni. La signora Terragni ha risposto a tono a delle insinuazioni prive di fondamento altro che ragionevolezza.. Uno indica la luna e tutti guardano il dito: Ora non voglio parlare del termine sexwork, che mia opinione è una truffa che tende solo a normalizzare un atto criminale, che ripeto, il crimine non è nel prostituirsi ma nello sfruttare chi si prostituisce. Perché una non sceglie di prostituirsi per il piacere sessuale, ma per condizione, necessità, o semplicemente per soldi.

Se poi intendi per libertà sessuale, quel concetto astratto, liberale e borghese, come comunemente viene intesa: Scusa se sono stata troppo prolissa. La legge Merlin non aveva il compito di eliminare la prostituzione ma lo sfruttamento. Nove milioni sono le prestazioni, non i clienti. A Milano le donne costrette sono 7. Molte di queste donne, anche se con modalità diverse, contraggono un debito sproporzionato, intorno ai In Italia i maschi nel erano in tutto 28 milioni, nella fascia da te considerata sono poco più di venti milioni, dati Istat quindi quasi uno su due.

Che la maggioranza dei clienti delle prostitute sono sposati, è un dato statistico. Lo so tutto questo non rappresenta tutti, ma una buona parte si. Se poi te hai altri elementi da aggiungere ben vengano. Continuo, se interessa ci sono i rapporti ONU sulla tratta. La povertà ma non solo, anche le condizioni delle donne nei paesi di origine e la domanda nei paesi ricchi favoriscono questa bella situazione: Lo studio é ad opera del Parsec , che ha fornito la sua metodologia di indagine , devo dire molto rigorosa , e che trovi su internet facilmente , ma non posso qui scrivere perchè temo occuperei troppo spazio , e sarebbe anche abbastanza noioso … Allo stesso tempo , per cercare di capire , ho provato a cercare su Internet che tipo di metodologia é stata usata negli studi che danno numeri catastrofici riguardo al fenomeno dello sfruttamento.

Ebbene ,lo sai cosa hanno escogitato per arrivare a quei numeri? Hanno messo tra le prostitute sfruttate tutte le donne straniere che hanno fatto richiesta di permesso di soggiorno art.

Onestamente , qualche dubbio non ti viene? Possibile che non ti venga nessun dubbio su quelle che sono le tue convinzioni? O che la conseguenza più evidente della applicazione delle legge non è stata la riduzione dello sfruttamento ma ha semplicemente portato su strada il fenomeno?

Mi pare che tu abbia tempo di studiartela. Non è proprio possibile. Te consideravi ragionevoli le affermazioni di Giuseppe Bottazzi ed io ti ho detto se è giusto considerare ragionevole di dubitare della buona fede di chi esprime opinioni diverse. Io rispondevo a te, ho risposto punto per punto alle tue affermazioni.

Ora rispondo alla tua riflessione culturale, dicendo appunto in che epoca ci si vuol collocare? A regolamentazione della prostituzione non è una novità, è stata una prassi per secoli. Le cose non sono giuste perché sono moderne, o seguite dalla maggioranza delle persone, è la razionalità, cioè la logica conseguenziale degli elementi. Ti dichiari laica, ma non so cosa intendi, se scollegata dalle confessioni o dalle ideologie.

Questo non era un giudizio di merito nei tuoi confronti, anche perché non ho chiaro cosa intendi per laica. Intoccabili , innumerevoli , nascosti , assatanati , ingordi , insospettabili , insopportabili , bramosi , schifosi , orchi!!! Finalmente una che ha le idee chiare! Ma qualche commento sul modo in cui vengono taroccati gli studi per far credere che tutte le prostitute sono schiave e tutti i clienti sono malvagi ,niente?

Eppure mi è sembrato di essere stato abbastanza esauriente nei miei interventi precedenti …. Lo sfruttamento della prostituzione è particolarmente odioso, perchè: Il lavoro è il fornire il proprio tempo, conoscenze, capacità, esperienze ecc.. Per questo lo sfruttamento della prostituzione è particolarmente odioso. Forse perchè chi deve fare le leggi è anche cliente? Io qui rappresento solo le mie idee, non so cosa pensano di preciso gli altri..

Che ci siano differenze morfologiche e ormonali tra un uomo e una donna, è evidente, ma attenzione, la biologia è sempre stata una giustificazione per gli uomini e una condanna per le donne.

In realtà la prostituzione non ha origini biologiche, dovute ad un maggior desiderio del maschio, ma ha fattori socio-economici. Quindi bisogna cambiare la società e il sistema produttivo non la biologia del maschio. E la donna non è selettiva come i piccioni, ma solo che la donna e gli uomini hanno avuto una storia diversa. In una società più libera le donne hanno gli stessi desideri sessuali degli uomini.

Il link che mi hai postato, non lo condivido, perchè se legalizzi lo sfruttamento non lo puoi combattere, e non è vero che nei bordelli la prostituta è più sicura, e quella dei controlli sanitari, è una garanzia per il cliente, non per la prostituta.

Se si vuole garantire la salute bisognerebbe fare le visite ai clienti. E chi lo decide quali sono i lavori compatibili con la dignità umana? O comunque il cliente va punito? In realtà , perdonami se te lo dico , i tuoi ragionamenti sono intrisi di moralismo ed ipocrisia , che cerchi di nascondere dietro la scusa di voler tutelare le prostitute , le quali , per inciso , nella stragrande maggioranza dei casi non hanno nessuna voglia di essere tutelate da chicchessia ….

Brando tu non devi spiegare niente a nessuno. Non è il tuo compito e , leggendo i tuoi commenti, non ne sei neppure in grado. Basta semplicemente che tu esprima la tua opinione, non devi convincere nessuno e tantomeno prendere blog di sedicenti femministe, né linkare siti di persone che battono sui tamburi per la riapertura delle case chiuse.

Dici di lasciar parlare chi fa o ha fatto quel lavoro? Ecco Greta è una di loro. Volerla zittire perché non dice quello che una minimissima parte di interessate lo sostiene non solo è disonestio, ma anche cinico.

Minimissima parte … http: Chi lavora dodici ore al giorno, per seicento euro il mese, non lo fa per scielta, ma perchè non ha alternative, i minori che lavorano non hanno scelta, non possono decidere. Poi è facile stabilirlo lo dice anche la costituzione Italiana: Poi io non ho associato il cliente allo sfruttatore. Alcune, non tutte, poi andrebbe visto bene anche che associazioni sono. Dovresti capire una cosa, prostituirsi è un diritto, comprare sesso no.

La risposta è quella che la schiavitù del sesso a pagamento non è molto diffusa. Se fossi uno schiavista, non darei certo questi strumenti ad una schiava del sesso sulle vie. Questa è la realtà dei fatti, che smentisce per ragion di logica la costrizione del sesso a pagamento diffusa sulle strade italiane. Prostitution must be eliminated. Thus, it should not be legalized or promoted…. Ogni volta che si torna a leggere se ne sentono di più grosse. Anche gli uomini si lamentavano i loro poveri figli e figlie, che devono vedere cotanto spettacolo!

Erano tutti per la regolamentazione, in una zona di una cittadina balneare in cui chi davvero conosce il fenomeno e va sulle strade riferisce che ci sono tante brave persone che affittano appartamenti a carissimo prezzo ben sapendo che vengono usati da donne sfruttate dalla criminalità.

Ebbene, erano tutti e tutte sicurissimi che fossero tutte, assolutamente tutte lavative che non volevano faticare a fare lavori duri negli alberghi. Erano loro la causa dei problemi di traffico, loro la causa della paura delle signore di passeggiare la sera, mica i clienti. Le prostitute sono violente, armate?

Carina la favola delle prostitute in vacanza, non è che magari in vacanza ci vanno i clienti? O che passano le feste sacre in famiglia? Più che a rispondere alle scemenze che compaiono in alcuni commenti, spero comunque che questa storia vera aiuti a capire in che genere di contesto ci troviamo. Quanto ai numeri esatti, ma chi li ha? Come stanno le cose lo sa, in parte, chi va in strada, chi fa accoglienza, sicuramente i clienti. Chi lo sa quante sono le casalinghe, le studentesse, le donne precarie, disoccupate, perché lo fanno, come stanno davvero.

Ma quante donne lo dichiarerebbero? E per colpa di chi, da dove viene lo stigma per chi eventualmente scelga di prostituirsi? A Milano mi hanno detto che ci sono almeno bordelli, ora pare che Efe Bal compaia su cartelloni che dicono più o meno: Per facilitare il business degli sfruttatori?

Perché gli uomini si rivolgono alla prostituzione? Maggior parte degli studi di approfondimento e di ricerca sul tema arriva a una medesima conclusione: Nelle relazioni sociali e personali sperimentano una perdita di potere e di mascolinità tradizionale e non riescono a creare rapporti di reciproco rispetto con le donne con le quali si relazionano.

Tanti clienti in Italia e nessuno disposto a raccontarci perché preferisce pagare piuttosto che avere un rapporto sessuale con una donna che lo desidera? In più, se io fossi uno schiavizzatore, terrei ugualmente le mie sfruttate al loro posto; sempre meglio di nulla. In più, il pizzo del marciapiede è uguale a quello dei commercianti e negozianti e tale non riguarda la schiavitù connessa. La prostituzione remunerata è sesso a basso costo in via principale per le relative scelte. Che manco sapnno parlare la lingua del paese in cui vivono?

Che vi siano alcune che non oso immaginare il motivo si battano in modo tanto rumoroso, e si cerchi di screditare le testimonianze e manipolare addirittura falssamente i dati, volendo chiudere occhi e orecchie alla realtà.

O state facendo, forti del populismo imperante, un favore a qualcuno. E chi ha interesse ad aprire i bordelli, come dice giustamente Greta, non è sicuramente una persona a cui affiderei mia figlia.

Lei lo farebbe, Brando? Affiderebbe sua figlia ad un tenutario di bordello? Io non ti capisco. Intendevo che la prostituzione remunerata viene scelta per vari motivi e quello principale è che essa stessa è sesso a basso costo. Francostars, grazie per aver raccolto il mio invito a discutere dello scambio sessuo-economico. A quanto pare si continua a percepire la relazione sessuale uomo-donna come una mera transazione economica: Peccato che questa visione delle cose lasci fuori un tassello importante: Non raccontiamoci baggianate Franco.

Il rapporto implica reciprocità. Denaro in cambio di un corpo che si muove a comando non è sesso. Questa è la mia modesta opinione. Non possiamo sacrificare le conquiste di coscienza del femminismo e le parole che ne sono derivate: Lo dico perché si rischia di arrivare a disprezzare formule che invece hanno un grande valore, che sono il frutto di presa di coscienza, la stessa che il liberalismo vorrebbe sottrarci contrabbandando per libertà il suo contrario ponendo al centro modi di vivere e di intendere la libertà che sono gli stessi che il recente ventennio ha inteso imporre a uomini e donne: Se perdiamo di vista la storia e i linguaggi che sono stati prodotti, nel bene e nel male, rischiamo di fare il gioco di chi vorremmo combattere.

Dal mio punto di vista è fin troppo chiaro che la veemenza con cui molti uomini fortunatamente non tutti difendono la libertà femminile di prostituirsi sia strumentale alla preservazione del loro status quo e alla soddisfazione dei loro interessi e bisogni. Come fatto notare da altre, tanta profusione di tempo ed energie proprio in difesa di questa causa e non di molteplici altre è alquanto sospetta. Posto che per una minoranza di prostitute si tratti veramente di libera scelta come per esempio alcune di loro stesse assicurano, per quel che mi riguarda, è una libertà che non intendo difendere e che preferirei vedere negata.

Ci sono libertà che anche se rivendicate a gran voce da altre donne non difenderei perché, secondo me, indirettamente lesive di noi tutte, atte ad alimentare sfruttamento, disuguaglianza, sbilanciamento di potere fra i sessi e via discorrendo. La libertà di scegliere di prostituirsi e quella per esempio di affittare il proprio utero sono due di queste.

Sono donne che hanno perduto il contatto con il loro più profondo essere e credono di essere libere di fare quello che gli uomini vogliono che facciano. Capita di non avvertire più i sentimenti ma non si venga a dire che è sano, che è normale, che è libertà di scelta.

Non si fa lo stesso in nessun altro tipo di commercio mi pare. Non entro nello specifico merito di questa cresciuta discussione, ma intendo fare alcune osservazioni su aspetti di contesto. Questa realtà sarebbe a mio parere inibente di qualsiasi fantasia e attività sessuale. Sarebbe un calcolo, una meccanica, che porterebbe un rapporto amoroso ed erotico semplicemente sul piano di uno scambio economico, una finzione completa. Sul resto ti ringrazio, davvero, della tua riflessione che condivido partendo proprio dal mio essere una donna.

Si, hai ragione Donatella, è rischioso invitare gli uomini a riflettere su loro stessi. Qui abbiamo dei clienti che pretendono di parlare per le prostitute. Perché Giusteppe, il genere conta: Personalmente non accetto nè condivido la scelta di alcune donne di prostituirsi perchè la considero indirettamente dannosa per me e per tutto il genere femminile.

Anzi, come ho detto, questa è tipicamente una di quelle scelte che benchè reclamate come vessillo di autodeterminazione da alcune donne prostitute e non ritengo di non dover difendere in quanto, per me va nella direzione diametralmente opposta a cià che io intendo per libertà.

Aggiungo che secondo me è sbagliato da parte nostra ostinarci a vittimizzare ad ogni costo quante affermano di aver scelto liberamente la strada della prostituzione. Ammesso che di vittime si tratti, sono più portata a credere che in un certo senso siano soprattutto vittime di sè stesse e della loro scarsa autoconsapevolezza piuttosto che degli uomini o di altri agenti esterni.

In effetti a definirle vittime da cause altre rispetto eventualmente a sè stesse, non credo rendiamo loro un gran servigio; è come togliere loro potere verso sè stesse. Comunque quando suggerisco di perseguire i clienti per contrastare la prostituzione non intendo in alcun modo difendere la libertà delle donne di prostituirsi ma solo indicare una modalità a mio avviso di buon senso, pratica ed efficace per scoraggiare il fenomeno senza penalizzare i soggetti più deboli cioè le donne sfruttate dal racket della prostituzione che sono la stragrande maggioranza.

Stiamo qui analizzando un fenomeno reale, concreto. In che modo assumere una prospettiva di genere per analizzare il fenomeno della prostituzione impedisce alle persone di relazionarsi fra loro in quanto individui?

Non creda che io non la capisca, caro Giuseppe. Semplicemente non concordo col suo verboso tentativo di sostenere che una analisi di genere, basata sulla consapevolezza della discriminazione della donna in una società ancora patriarcale, sia superata.

Citare come fonte di studi scientifici la Lipperini è assolutamente ridicolo. Gli uomi che vanno a prostitute ci vanno per una sola ragione, per avere un rapporto sessuale.

Cosa tanto banale quanto ovvia. Non mi è difficile immaginare che il ricorso al mercimonio comporti qualche vantaggio niente complicazioni, spesa limitata, niente alimenti ma non ctredo proprio che siano tanti quelli che lo preferiscono ad una relazione stabile. Quello che trovo spregevole è tentare di sondare le loro preferenze sessuali per tentare di catalogarli.

Molto noiose, invece le assurde menzogne femministe. Ve lo si sta dicendo in tutti i modi, fate voi. No… Quanti messaggi sulla fantomatica sete di dominio maschile. Oh… Tutte femministe ma poi svuotano gli scaffali sadomaso delle librerie. Da Reage, alla Mazzuccato alla Leonard.

Ops… tutte donne, anche le autrici. E chissà perché gli uomini vanno a prostitute? Saranno affari loro, no? Qualcuno vi ha mai chiesto perché siete lesbiche, anorgasmiche, acide o femministe? Se invece la domanda è, come ho letto: Innanzitutto bisognerebbe valutare questo desiderio… se è quello di un uomo da spolpare o da amare. E forse sarebbe il caso di farsi qualche domanda. Onestamente… se voi foste un uomo, ci andreste con una femminista che come fai fai sbagli?

Siete contro tutto e il contrario di tutto. Contro il nudo e poi protestate nude. Contro la prostituzione ma a favore del diritto delle scelte delle prostitute. Contro i clienti delle prostitute ma non contro quelli di chi affitta uteri o vende embrioni.

Gli uomini vanno a prostitute per fare quelle cose che le donne fanno con gli amanti ma non col marito o per fare le stesse cose che le babbione dedite al turismo sessuale fanno a Cuba. Se il problema è la schiavitù legata alla prostituzione, bene.

Ma non raccontiamo scemenze. Si va ha prostitute per fare una semplice chiavata che in alcuni casi è diventata un impresa titanica farsene una anche con la propria compagna, che ha sempre una scusa pronta per non dartela.

Va a prostitute chi non riesce a farsi una compagna per problemi fisici e altro. Se il sistema tedesco ha fallito quello italiano ha strafallito. La prostituzione esiste ed esisterà sempre, se il sistema tedesco non ha funzionato alla perfezione bisognerebbe migliorarlo, non pensare di reprimere un mestiere che è sempre esistito in varie forme. Care amiche femministe , rieccomi qui. Una storia dove povertà , sfruttamento e libera scelta si intrecciano … la storia di una trentina di ragazze vittime di sfruttamento da parte del racket , salvate dalla polizia , aiutate , ma che hanno tutte deciso , tranne una , di continuare a prostituirsi … Considerata la vostra proverbiale capacità di ascolto delle ragioni altrui … sono sicuro che vi renderete conto che il fenomeno è molto più complesso di come pensate … anche tra le ragazze sfruttate dal racket … Queso è il link … leggetelo!

E commentate … http: Non so su cosa fondi questa ostilità preconcetta, considerato il fatto che io non ho polemizzato con nessuno, tanto meno con lei, ma ho soltanto espresso mie idee. Io ho ulteriormente chiarito le mie. La discussione è stata civile. Oppure lei ritiene semplicemente impossibile che qualcuno non concordi con le sue riflessioni? Io ho cercato di spiegarle questo, senza alcuna ostilità.

Desidero chiarire la mia posizione, non vorrei che sia stata male interpretata. Se scegliere di prostituirsi è un diritto, comprare sesso non è un diritto. La prostituzione non è comparabile al lavoro. Il cliente non paga la prestazione sessuale, ma rimborsa la prostituta del danno subito. Due parole sul concetto di libertà. La libertà, nel concetto liberale è una libertà insignificante, una falsa libertà.

Libertà dai bisogni, non esiste, ma è un qualcosa a cui bisogna tendere. La contrapposizione vede sempre argomentazioni più o meno valide che tendono a giustificare una posizione rispetto ad un altra.

Ma cosa ci interessa realmente?: La prostituzione è un fenomeno generato dalla società in cui viviamo. Per limitare tutti i problemi legati alla prostituzione che riguardano in gran parte chi la esercita occorre pensare a come migliorare la società in cui viviamo. In un sistema sociale che permetterebbe questo sarebbe possibile per chi vuole prostituirsi farlo in sicurezza, e smettere quando si vuole.

Perchè le donne per fare un esempio autoctone trovano poco spazio nel mercato del sesso nazionale? Quindi si deduce che gli uomini sono biologicamente tutti di violenti? Lo stai dicendo te! Quindi stai dicendo che per risolvere il problema della prostituzione basta inibire il testosterone del maschio e il problema è risolto. Si risolve il problema della prostituzione e della violenza sulle donne.

Chi è contrario allo sfruttamento della prostituzione, è contrario anche la pornografia, anche perché spesso coincidono. Io ti posso dire chi ci guadagna con la regolamentazione.. Se siete incapaci di gestire le vostre pulsioni sessuali andate da uno psicologo. Questo sarebbe il vero sfruttamento.

Erotica video prostituta significato

13 giu Film hard erotici prostituta wikipedia, Giochi erotici da fare da solo massagi hard. URL consultato il 5 giugno Definizione di "felliniano" XML, Treccani. Fare seso video erotci Infine tutti gli schiavi, femmine e maschi. 16 nov Anche Le Orme hanno dedicato la canzone Era inverno ad una prostituta, mentre Antonello Venditti ha descritto una prostituta in Strada. 11 nov Elenco film erotici italiani baboo incontri VIDEO ECCITANTI PER DONNE Sogni erotici significato chat single gratuita Accessori sexy meet.

PORNO EROTICO VIDEO FILM PROIBITI GRATIS

Erotica video prostituta significato